Via delle Bocche del Lupo, 73

copertinaPDBDopo qualche anno di stallo, finalmente eccomi qua di nuovo alla carica, per realizzare questo progetto! Pubblicare finalmente il Romanzo inedito di mio padre “Via delle Bocche del Lupo, 73”.
Amici, amanti dei libri! sosteniamo uno scrittore pratese che ha amato la sua Prato e che merita di non essere dimenticato! Il libro é stupendo, una storia tragicomica, profonda e ricca di risvolti inaspettati e di spunti di riflessione.

DAL ROMANZO
” Era stato  perché, troppo presi dalla frenesia dei giovani anni, la vera vita, come acqua, aveva finito per sfuggirci di tra le dita e per perdersi, seccandosi, in rivoli innumerevoli, lontano dal corso burrascoso, ma infine ineludibile, del fiume dell’esistenza”.

“Vi é, nascosta tra le pieghe del tempo, la tragicità del vivere, del nostro andare senza un perché su questo piccolo globo tempestoso che é la terra.”

DI COSA PARLA IL LIBRO:
Toscana. Nella cittadina di Borgo al Cornio, tre amici, Carlo, Ulisse e Antonio sono legati da una grande amicizia e da un tragico destino.
I tre compagni di infanzia condividono fin da bambini le prime esperienze di vita, gli ideali politici, gli slanci rivoluzionari contro il potere delle istituzioni (potere che invece di mettersi al servizio del popolo, lo sottomette per fare i propri interessi), e sognano per loro un futuro migliore.
Per varie vicissitudini ognuno di loro dovrà scontrarsi con una realtà ben diversa. Presto si ritrovano a dover accettare la sconfitta degli ideali della giovinezza e a fare i conti con la rabbia e il senso di impotenza e frustrazione che si prova inevitabilmente quando  le proprie speranze rimangono disattese.
Infatti presto tra Carlo e Ulisse qualcosa si rompe e i due, delusi entrambi dalle proprie scelte di vita, diametralmente opposte alle promesse fatte in gioventù, per molti anni smettono di frequentarsi ignorandosi completamente. Fino a che comincerà tra loro un’ intensa corrispondenza fatta di lunghe lettere, un duello in punta di penna lo definirà Antonio, nelle quali entrambi si confesseranno  avvenimenti della loro vita fino ad allora taciuti.
La storia é narrata da Antonio il quale avrà il compito di mettere insieme le lettere di Carlo e Ulisse e ricostruire così i fatti che hanno portato i due amici all’epilogo finale.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: