Una piacevole sorpresa

1997
IL TOPO
Racconto di Natale
Carlo Zella Editore

Stamani ho aperto la posta e ho trovato l’ e-mail di una mia amica alla quale per Natale ho regalato “Il Topo”. Voglio condividerla con Voi:

“Sara, ho appena finito di leggere il racconto di tuo padre.
Nulla togliendo alla rappresentazione teatrale, ma come succede quasi sempre, il libro è di gran lunga migliore!!! mi è piaciuto molto, partito in sordina ha un finale esplosivo, direi sorprendente. Mi ha colpito tantissimo la scelte delle parole, si capisce proprio che era un poeta, l’attenzione a rappresentare le immagine e lo stile pulito, senza mediazioni con se stesso. Poi se un giorno vorrai ne riparliamo, per il momento di ringrazio di avermelo regalato, è davvero un bel regalo!!”

Si cara amica, era un poeta, un grande poeta. Sapeva utilizzare le parole giuste, quelle che appena le leggi non puoi far altro che dire “si anche io avrei voluto dire queste parole per descrivere questa cosa, ma non ci sarei mai riuscita!”. Quelle erano le parole adatte, nessun’ altre.
La magia dello scrittore…


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: